Rimedi naturali per il trattamento di acne schiena, il trattamento di acne schiena.

Aggiornato 23 Settembre 2016

acne schiena non è mai piacevole, ma un guardaroba estivo di canotte e costumi da bagno può rendere particolarmente consapevole di sé. Mentre creme e detergenti medicati sono di solito le scelte migliori per il trattamento, una serie di rimedi naturali e semplici trucchi possono anche aiutare bandire l’acne.

Se siete alle prese con macchie schiena, sei lontano da solo. La ricerca mostra che circa la metà delle persone con acne soffrono di una condizione chiamata “del tronco acne” (cioè brufoli che si presentano sulla schiena, petto e spalle). Continua a leggere per ulteriori informazioni sui modi di tutti i giorni per trattare e ridurre l’acne.

Gli studi suggeriscono che l’olio di tea tree (un olio essenziale a lungo utilizzato in aromaterapia) può aiutare a uccidere i batteri della pelle-dimora coinvolti nella acne. Alcuni lava il corpo usano olio dell’albero del tè come ingrediente chiave, che potrebbe contribuire ad alleviare l’acne.

Esfoliante elimina le cellule morte dalla pelle, che possono mantenere i pori si intasi. Con l’aiuto di un pennello asciutto. è possibile spogliarci di cellule morte della pelle, e mescolando parti uguali zucchero di canna e miele grezzo per fare un bel peeling corpo fai da te.

E ‘importante notare che questa è una strategia di prevenzione; è meglio non strofinare la pelle quando si cerca di ridurre l’acne attiva, in quanto ciò potrebbe causare infiammazione e irritazione supplementare.

John Anthony Rizzo / Getty Images

Riempiendo sugli alimenti con un alto carico glicemico (come caramelle, bevande zuccherate, riso bianco, patate fritte e cereali basso contenuto di fibre) può lasciare più a tendenza acneica.

Ruth Jenkinson / Getty Images

Dal momento che creme per il corpo e oli da massaggio che contengono olio minerale, lanolina sintetica, e burro di cacao possono aggravare l’acne, provare idratante con prodotti di origine vegetale che sono (come gel di aloe vera) senza olio o hanno meno probabilità di ostruire i pori come l’olio di argan. olio di neem. burro di karitè o olio di olivello spinoso.

Poiché l’infiammazione e l’acne sono strettamente collegati, con particolare attenzione la vostra dieta su alimenti anti-infiammatori, come frutti di bosco, alcuni tipi di noci, cereali integrali e fagioli possono contribuire a ridurre future epidemie di acne schiena.

Assunzione di latticini ridotto

Latte di mandorla. Kristin Duvall / Getty Images

Tecniche di gestione dello stress

Ci sono alcune prove che lo stress rende l’acne peggio. In un piccolo studio pubblicato Archives of Dermatology nel 2003, per esempio, gli studenti universitari hanno sperimentato più gravi di acne durante i periodi di esame.

Cultura Esclusivo / Magdalena Niemczyk – ElanArt / Getty Images

Alcune ricerche indicano che lo zinco (un minerale essenziale) può aiutare a domare l’infiammazione acne legati e frenare la produzione della pelle di olio. È possibile aumentare l’apporto di zinco con tali alimenti come il germe di grano, ostriche, semi di zucca e spinaci.

Corteccia di salice bianco

Anche se i prodotti sono generalmente realizzati con acido salicilico che è stato sintetizzato, la sostanza chimica si trova anche naturalmente in corteccia di salice bianco. Mentre non c’è alcuna prova che i prodotti bianchi corteccia di salice sono più efficaci quelli realizzati con acido salicilico, possono essere un’opzione per le persone che vogliono evitare determinati ingredienti nei prodotti convenzionali over-the-counter.

Anche se questi rimedi non sono stati testati contro l’acne, in particolare, è possibile che possano aiutare a mantenere la pelle chiara. Basta fare in modo di parlare con il medico prima di utilizzare qualsiasi tipo di integratore alimentare.

Dreno B, D Moyse, Alirezai M, et al. Ricerca Acne e gruppo di studio. Multicentrico randomizzato di confronto in doppio cieco controllato studio clinico della sicurezza e l’efficacia di gluconato di zinco contro cloridrato minociclina nel trattamento di acne vulgaris infiammatorie. Dermatologia. 203.2 (2001): 135-140.

Related posts