Gestire lesioni nervose, il trattamento …

Ancora più importante il clinico deve stabilire i pazienti’ aspettative. Dopo una valutazione completa della possibile tempistica di ogni intervento necessario può essere identificato. La questione fondamentale è ‘Qual è il paziente lamentando?’ Essa può essere dolore o disagio, problemi funzionali o sociali o le aspettative dei pazienti del processo di trattamento. sensazione normale è improbabile per tornare alla normalità dopo 3-6 mesi, con o senza l’intervento. Il paziente richiede anche rassicurazione che la lesione del nervo non aumentare il rischio di cancro o altre patologie.

Possibili interventi e tempi

Il medico deve discernere esattamente quali sono lui o lei sta cercando di trattare il paziente per, è scarsa funzionalità meccanosensoriali (continuamente al centro di molti studi chirurgici) o più pertinentemente dovrebbe essere ciò che il paziente si lamenta di? Il paziente si lamentano spesso di;

  • Disabilità associata a
  • sensazione di Altered, grave disagio, dolore o intorpidimento
  • Ampia area neuropatico
  • L’interferenza con mangiare e bere ecc
  • Può’t far fronte! Molti pazienti trovano accettare o affrontare anche minime lesioni nervose iatrogene molto difficili. Ciò può essere dovuto alla natura inattesa della lesione, poveri consenso informato, cattiva gestione post operatoria del paziente e la mancanza di informazioni.

Il trattamento previsto deve affrontare i pazienti preoccupazioni in modo appropriato e le finalità del trattamento idealmente fornire;

  • Funzione migliorata: trattamento non ripristinare la funzione del tutto di mangiare, bere, parlare, dormire

Per migliorare la sensazione: Il trattamento sarà mai ripristinare la sensazione normale in:

Generale sensoriali (es. Funzione di meccano-sensoriali)

sensoriali speciali (es. gusto)

Per ridurre il dolore o sensazione alterata

Come precedentemente evidenziato la gestione dipenderà meccanismo e la durata della lesione del nervo. Molti infortuni hanno limitato beneficio da un intervento chirurgico e dovrebbe essere gestito in modo sintomatico. trattamento urgente è indicato in lesioni nervose endodonzia e impianti correlati

Queste lesioni possono essere irreversibili e porre l’accento sulla prevenzione piuttosto che curare.

  • Pianificazione gt; zona di sicurezza 4 millimetri
  • Bleed durante la preparazione del letto implantare – ritardare il posizionamento dell’impianto
  • parestesia persistente dopo LA ha portato fuori – rimuovere protesi lt; 36 ore

Gestione di lesioni nervose relativi impianti

Endodonzia (canale radicolare) relative lesioni del nervo

Sulla base delle attuali evidenze gli autori consiglierebbero il praticante intraprendere la cura endodontica

Prima dell’intervento dovrebbe identificare denti prossimali al Ian e prestare particolare attenzione nella prevenzione culatta apicale.

Durante l’intervento sarebbe riconoscere e registrare alcuni eventi durante il trattamento compreso

il dolore intraoperatorio durante l’irrigazione

dolore intraoperatoria durante la preparazione e riempimento

Inferiore spurgo nave alveolare durante il riempimento di preparazione e il ritardo

3. Dopo l’intervento Se lesioni nervose endodonzia si sospetta la radiografia post operatorio deve essere esaminato per la prova di violazione delle apice e la deposizione di materiale endodontico nel canale IAN. Se questo si sospetta il materiale, apice e dente o deve essere rimosso entro 48 ore dal collocamento al fine di massimizzare il recupero da lesioni nervose.

Di routine contattare i pazienti dopo l’intervento al fine di garantire l’analgesia locale ha portato fuori. In caso di lesioni ai nervi o si sospetta dopo la procedura, il medico deve informare il paziente della sua esistenza immediatamente e prendere in considerazione la rimozione del troppo pieno di materiale endodontico, o apicect o estrarre i denti se presente in meno di 30-48 ore

Se tuttavia non vi è alcuna prova di risentirsi troppo pieno può essere

  • infiammazione apicale (neurite) confermata dalla prescrizione di antibiotici
  • lesione del nervo chimiche da materiali irrigante o endo
  • danno termico

In ogni caso, una volta neuropatia viene identificato il medico deve rassicurare il paziente prescrivere steroidi (prednisolone dimettersi 15 mg 5 giorni, 10 mg 5 giorni e 5 giorni 5mg e FANS alte dosi, 600 mg ibuprofene) ed effettuare un rinvio tempestivo ad una micro neurochirurgo adeguatamente preparato, se necessario .

Figura Algoritmo suggerendo la gestione di lesioni nervose legate endodonzia

Si può essere ad aumentato rischio di lesioni nervose

  • In caso di dolore al momento dell’iniezione durante il trattamento
  • Se si dispone di più iniezioni in profondità
  • O un anestetico agente alta concentrazione (Articaina, prilocaina, Mepivicaine) viene utilizzato per le iniezioni in profondità (controllare con il vostro dentista)

Alcuni suggerimenti per il paziente (vedere il seguente documento: BDJ LA carta lesione del nervo)

  • Grande cura deve essere presa quando si seleziona il medico (evitare i non specialisti per i trattamenti complicate e se siete in dubbio contattare il Consiglio dentale generale. Suggeriamo inoltre cautela nella ricerca ‘a buon mercato’ trattamento implantare all’estero!).
  • Molti medici utilizzano una tecnica di iniezione basso rischio wherebye danno infiltrazioni (iniezioni non profonde vicino al dente), piuttosto che le iniezioni di blocco profonde con maggiore concentrazione o agenti normali al fine di evitare le iniezioni profonde uncessary.
  • Chiedi al tuo medico come questo non è sempre possibile
  • Se avete bisogno di una iniezione in profondità, si raccomanda di evitare di agenti di alta concentrazione per iniezioni di blocco profonde
  • ci isn’t molto che possiamo fare con queste lesioni nervose da parte per seduta e in attesa per il loro recupero, che può o non può accadere. Ma siamo in grado di vedere e consigliare i pazienti per rassicurarli

Il recupero è segnalato per avvenire a 8 settimane per il 85-94% dei casi (Smith and Lung 2006). lesioni IAN possono avere una prognosi migliore rispetto lesioni nervo linguale e se la durata di lesione del nervo è maggiore di 8 settimane poi la permanenza è un rischio. Il problema di queste lesioni è che il nervo rimarrà intatta grossolanamente e la chirurgia non è appropriata come non si può identificare la regione feriti. La direzione indicata è per la gestione del dolore, se il paziente ha dolore neuropatico cronico.

Prevenzione delle lesioni nervose LA è possibile. È diventata pratica di routine per l’estrazione di premolari paedodontic utilizzando infiltrazioni e molti praticanti sono regolarmente intraprendendo trattamento rigenerante dei premolari e molari negli adulti che utilizzano LA infiltrazioni piuttosto che inferiori blocchi nervo alveolare. Questo riduce l’incidenza di queste lesioni non trattabili fastidiosi.

Alcuni semplici passaggi possono ridurre al minimo le lesioni nervose LA connessi;

• Evitare di più blocchi, ove possibile,

• Evitare alta concentrazione Los Angeles per blocchi di Identificazione (uso lidocaina al 2% come standard)

Intra-operatorio tutti i medici dovrebbero documentare reazioni particolari di pazienti che si verificano durante l’applicazione dei blocchi analgesici locali (come il dolore acuto o una scossa elettrica–come sensazione).

Possibili strumenti di gestione per le lesioni permanenti ai nervi

  • La consulenza è indicato per tutti i pazienti con lesioni nervose causate da;
  • Endo gt; 24-48 ore
  • Impiantare gt; 24-48 ore
  • Dente del giudizio gt; 3-6months
  • LA gt; 3-6 mesi
  • ortognatica gt; 3-6months
  • Frattura gt; 3-6months
  • La terapia sintomatica medica è indicato per i pazienti con dolore o disagio e per i pazienti con ansia e la depressione o in relazione con il dolore cronico.
  • agenti topici per il dolore
  • agenti sistemici per il dolore
  • l’esplorazione chirurgica
  • riparazione immediata se la sezione del nervo è nota
  • Rimuovere il materiale impianto o endo entro 24 ore
  • Esplora lesioni IAN thro presa meno di 4 settimane
  • Esplora lesioni LN prima delle 12 settimane

La rassicurazione consulenza / terapia cognitivo comportamentale

Sempre più spesso ci sono prove per il successo del trattamento di condizioni croniche che utilizzano la terapia cognitivo comportamentale (CBT). All’interno del nostro campo di condizioni di dolore cronico temporo-mandibolare può essere trattata con successo e CBT o consulenza formale possono avere un ruolo crescente in particolare per i pazienti con lesioni che non sono in grado di far fronte alle conseguenze della loro lesioni nervose che possono essere incidono in modo significativo la loro capacità sociali e del lavoro . Fino ad oggi non ci sono prove per la valutazione del trattamento di consulenza per Ianis o LNIs.

intervento medico

Dal momento che la sensazione alterata può essere dovuta a una reazione infiammatoria, un corso di trattamento steroideo può ridurre al minimo l’infiammazione e ridurre i danni al nervo (orale Prednisolone 1 mg per kg al giorno – massimo 80 mg) per la prima settimana con le dimissioni 10 mg al giorno nel corso della settimana seguente . Questo è combinato con una dose elevata di non-steroidei farmaci anti-infiammatori (come l’ibuprofene, 800 milligrammi, tre volte al giorno), che deve essere prescritto per tre settimane. Ci sono prove di efficacia minima per i farmaci steroidi per la prevenzione delle lesioni dei nervi sensoriali periferici (Von Arx 1989) tuttavia è regolarmente prescritto per Campana’s infezioni virali paralisi e del nervo facciale.

La maggior parte dei pazienti che si presentano con dolore neuropatico richiede analgesia. analgesici di routine non funzionano per il dolore neuropatico cronico e in effetti questi pazienti sono meglio trattati con farmaci topici o sistemici generalmente utilizzati per le altre condizioni di dolore cronico.

La terapia cognitivo-comportamentale è stato sviluppato all’interno del reparto per i pazienti con Ianis tuttavia nessuno di questi pazienti è stato offerto questo trattamento.

L’intervento chirurgico per la riparazione di lesioni iatrogene nervo trigemino è rimasto il punto di riferimento per la nostra specialità. Essendo di temperamento meccanicistica ci siamo concentrati sugli aspetti tecnici della chirurgia piuttosto che una prospettiva olistica. Una metanalisi di un intervento chirurgico per le lesioni del nervo trigemino non è possibile in quanto non ci sono studi prospettici randomizzati in questo campo.

Una revisione di 26 studi che riportano linguale riparazione dei nervi evidenzia la variazione del paziente riportato, gestione e parametri chirurgici. Solo due studi identificano i criteri di selezione per la riparazione chirurgica e il ritardo medio da un infortunio alla riparazione è di 16 mesi.

reperti chirurgici detterà l’intervento chirurgico per queste lesioni nervose

1. ‘nervo normale’ Esplorazione. Su esplorazione chirurgica se il nervo è apparentemente illeso quindi nessuna alterazione chirurgica del nervo è indicato (figura 16).

Figura Sul esplorazione del nervo linguale sembra essere indenne

2. Rilasciare cicatrici su ‘nervo normale’ Decompressione. Se sul rilascio e la dissezione di tessuto cicatriziale nella regione del nervo è illeso sull’esposizione di nuovo non vi è alcuna indicazione di modifica chirurgica del nervo. Tuttavia, il rilascio di circostante tessuto cicatriziale (neurolisi esterna o la decompressione chirurgica Figura 17) è stato segnalato per fornire un miglioramento per i pazienti con Ianis e LNIs.

Figura su esposizione e la rimozione di tessuto cicatriziale intorno al nervo linguale del nervo appare intatto.

approccio chirurgico per Ian (labbro del nervo) lesioni varierà ma i principi di scoperte su esplorazione chirurgica dettare la tecnica applicata resta simile

Figura suggerita algoritmo per la gestione di Ianis

1. esplorazione del IAN tramite la presa. Se il IANI è inferiore a 6-8 settimane poi valutare con una radiografia operativo pre per le radici non distribuiti e evidente compressione del canale. Se la lesione presenta presto il IAN può essere esplorato attraverso la presa (Figura 20)

Il tentativo di estrazione ha oltre 3 ore; il paziente soffriva di estremo dolore neuropatico e il 100% neuropatia.

L’esplorazione ha avuto luogo a 4 settimane con le radici rimosse sia circoscrivere il IAN. Il paziente ha fatto un recupero completo a 8 settimane dopo l’estrazione.

Figura immagine intra-operatoria illustrare corticotomia laterale e l’esposizione o IAN che può o non può richiedere la modifica chirurgica.

Related posts