Gestione del dolore facciale cronico, affrontare il dolore del nervo.

Gestione del dolore facciale cronico, affrontare il dolore del nervo.

Astratto

Dolore persistente per almeno 6 mesi è definita come cronica. Croniche condizioni di dolore facciale spesso assumono vita propria deleterio cambiando la vita di chi ne soffre. Anche se si sa molto su dolore facciale, è chiaro che quei medici che trattano queste condizioni dovrebbero continuare a chiarire i meccanismi e la definizione di strategie di trattamento di successo per queste condizioni che cambiano la vita. Questo articolo passerà in rassegna molte delle classiche cause di dolore facciale cronico a causa del nervo trigemino e dei suoi rami che sono suscettibili di terapie chirurgiche. Test della sensibilità facciale è descritto e la sua utilità introdotto. Ci sarà anche introdurre alcune delle ipotesi attuali di dolore facciale atipico e cefalee secondarie a compressioni nervose croniche e suggeriremo le possibili strategie di trattamento.

parole chiave: Dolore facciale, trauma, neuroma, nervo trigemino

Certo è vero che quando un dolore è intenso e lungo continuata, può dominare il sensorio. Esso interferisce con i processi di pensiero, disturba il sonno, altera l’appetito, mina il morale, e può disorganizzare la funzione di ogni parte del corpo. 3

W.K. Livingston, M.D. 1942

Sono certo che la maggior parte dei medici hanno visto casi in cui i dolori costanti, persistenti e crescenti di nevralgia del trigemino, causalgia, e il cancro hanno completamente esaurito il paziente, causando un sparuto, careworn e prematuramente vecchio aspetto. I miei colleghi psichiatra e ho visto molti pazienti che manifestano psychoneurosis, che ho creduto fosse l’effetto e non la causa del dolore prolungato. 4

J.J. Bonica, M.D. 1953

Lo scopo di questa revisione al discus la diagnosi e il trattamento del dolore facciale cronico. Diventerà chiaro che, mentre ora abbiamo una migliore comprensione della eziologia e meccanismi del dolore facciale cronico, abbiamo molto da scoprire su suo trattamento. Questa recensione si focalizzerà su dolore facciale cronico a causa di lesioni del nervo trigemino e sottolineare il ruolo di test neurosensoriale nello stabilire il piano di diagnosi e trattamento. Oltre a lesione nervosa diretta, compressione cronica del nervo trigemino sarà considerato come fonte di dolore facciale, soprattutto per quanto riguarda l’emicrania.

COMPRESSIONE INTRACRANICA del nervo trigemino

Dolore facciale che si accende improvvisamente, è lancinante, e si trova nella distribuzione di un ramo del nervo trigemino è una forma classica di dolore facciale cronico definito nevralgia del trigemino, o tic doloroso. Questo problema dolore facciale è stato descritto come tra i più grave dolore che l’umanità soffre 5 ed è un classico in neurologia e neurochirurgia. Il trattamento di tic doloroso ha una storia di molte forme di approcci ablativi distruttivi, intracranici e extracraniche a rami del nervo trigemino e la distruzione completa o parziale del nucleo del trigemino. I vari trattamenti medici per questo problema, come l’uso di carbamazepina, sono stati segnalati, ma questi farmaci sono spesso mal tollerati.

Fossa posteriore decompressione microvascolare è il trattamento di scelta per il cronico dolore facciale legato alla compressione della radice nervo trigemino. Il termine classico nevralgia del trigemino dovrebbe essere riservato per questa entità clinica. L’approccio chirurgico è stato quello di spostare l’arteria cerebellare superiore dalla radice nervosa, mantenendo l’arteria nella sua nuova posizione con una sutura. In una recente serie ben documentata dei pazienti attentamente definiti, il sollievo dal dolore si è verificato in 91 dei 362 pazienti a 1 anno. La serie complessivi follow-up medio era 7,2 anni. A 15 anni, il dolore facciale era ancora sollevato in 73 dei pazienti. 9 Nel 1996, Jannetta e colleghi hanno pubblicato uno studio di follow-up a lungo termine di 1185 pazienti. Hanno mostrato un tasso di recidiva di solo 2 a 5 anni e meno di 1 a 10 anni. I tassi di complicanze che hanno richiesto il trattamento sono stati notati come 1 per gravi intorpidimento del viso e meno dello 0,3 per disestesia. 10

Extracranici TRIGIMENAL NERVO CRONICI eziologie PAIN

Una volta che il nervo trigemino lascia la fossa posteriore alla trasversali del cranio e inserire lo scheletro facciale, subisce una metamorfosi; mentre ancora chiamato un nervo cranico, il nervo trigemino viene ensheathed con cellule di Schwann e funzionerà come un nervo periferico. Questo significa che rigenererà se feriti. Ciò significa che può formare un neuroma doloroso se rigenerazione avviene in un ambiente cicatrice. Un elenco di eziologie trigemino extracraniche per il dolore cronico è riportato nella tabella Table1 1.

Extracranici eziologie nervo trigemino per il dolore facciale cronico

Nerve Divisione

Vi è una differenza fondamentale nell’approccio ad un nervo periferico che è diviso, uno che è compresso, e uno che ha formato un neuroma doloroso. 11 Il nervo diviso deve essere riparato, se possibile. Se un nervo divisa non è riparato, allora ci sarà una zona di diminuzione della sensibilità, che di solito diminuirà nel tempo a causa di garanzia germinazione da nervi normali adiacenti. 12 germinazione Garanzia può causare lieve dolore acuto o parestesie, ma raramente provoca dolore facciale cronico. Se il nervo diviso rimane senza una riparazione, sarà poi germogliare assoni, cercando di Reinnervate loro precedente obiettivo distale. Questi germogli possono diventare incorporato in cicatrice. In questa situazione, il dolore cronico da un neuroma può provocare. Anche se riparata, la rigenerazione neuronale può essere doloroso in sé e per sé e il risultato in un neuroma cronicamente doloroso presso il sito di riparazione.

neuroma

Se la diagnosi è un neuroma di, per esempio, il ramo sopraorbitale del nervo trigemino, e il paziente desidera trattamento chirurgico, allora ci sono due opzioni. In primo luogo, si potrebbe resecare il neuroma e ricostruire con un condotto neurale bioassorbibile per ripristinare sensazione di una zona di sensibilità critica. In secondo luogo, si potrebbe resecare il neuroma e lasciare la zona senza sensibilità normale. Un neurolisi del nervo può essere tentata, ma se c’è vero danni intraneurale, il dolore rimane e può anche peggiorare dopo la neurolisi. Pertanto, mentre è stato riportato neurolisi di questo nervo, 19 il chirurgo Craniomaxillofacial deve essere pronto a resecare il nervo doloroso.

Soluzioni concettuali per la posizione prossimale del nervo trigemino dopo resezione Neuroma

Un’ulteriore considerazione è il doloroso neuroma relativo ad un nervo sensitivo con funzione sensoriale critica. Ad esempio, per neuromi dolorose nella mano dopo in punta di pollice trasferimento, il trattamento più appropriato del neuroma doloroso è quello di resecare il neuroma e poi ricostruire il nervo, come la sensibilità del pollice è di importanza critica. 25 Nella regione maxillo-facciale, questo concetto potrebbe essere applicato alla mascella, in cui il dolore mandibola dopo l’asportazione di un impatto risultati del terzo molare nel dolore cronico. L’approccio migliore in questa situazione è ricostruire il nervo alveolare inferiore e ripristinare la sensibilità al labbro inferiore. 16. 26

Compressione

La sindrome del tunnel carpale è la compressione più comune e più ben compreso nervo cronica. Le parole usate per descrivere la compressione del nervo cronica sono intorpidimento e formicolio parestesie e non il dolore. Tuttavia, per alcuni individui, la compressione del nervo cronica può essere percepita come il dolore cronico. Questo è più spesso visto nel contesto di una neuropatia del nervo periferico. Tuttavia, di fronte, formicolio e intorpidimento persistente può diventare sufficientemente distrazione da essere invalidante, e per alcuni pazienti la percezione è quella del dolore. In un nervo parzialmente danneggiato, ci possono essere componenti di entrambe vere lesioni nervose, con assonale spuntano causando dolore, così come la compressione cronica.

Le fonti più comuni di compressione del nervo cronica della regione maxillo-facciale sono legati a interventi di chirurgia estetica e trauma facciale. Gli approcci endoscopici Brow si prestano a mettere una tensione eccessiva sulla sopraorbitale e nervi infratrochlear. L’ascensore sottoperiosteo Midface e tecniche di virata più recenti utilizzando nastri assorbibili o non assorbibili suture si prestano a mettere una tensione eccessiva sul nervo infraorbitale Fig. 2, e forse la creazione di veri e propri neuromi dei nervi zygomatico-temporale e zygomatico-facciale. Per quanto riguarda le fratture facciali, sia il trauma stesso può comprimere il nervo trigemino o suoi rami contro l’osso sottostante o, come con la frattura zygoma classico, ferire il nervo all’interno del sito di frattura. 27 studi attento follow-up mostrare che 6 mesi dopo una frattura zigomo, fino a 50 dei pazienti possono ancora avere sintomi correlati al nervo infraorbitale.

Stesso paziente della Fig. Fig.2. 2. Qui, attraverso una incisione solco labiale superiore, il nervo infraorbitale è stato identificato. Il nervo è aderente al osso circostante. Un neurolisi è stata eseguita con un buon sollievo del suo dolore e della conservazione .

Una TAC del piano orbitale destra in una donna che era caduto 7 mesi prima. Aveva gestione non chirurgica della sua frattura piano orbitale, ma è stata rinviata per il dolore persistente nella sua guancia e intorpidimento che si estende al labbro e sul lato del naso. UN .

Il concetto che l’emicrania può essere a causa della compressione dei rami del nervo trigemino sarà discusso nella sezione emicrania mal di testa e il nervo trigemino.

VALUTAZIONE DI SENSIBILITA FACCIALE

Per testare la sensibilità del viso, il paziente è seduto comodamente, con un pulsante di risposta nella sua mano. Il tester pone il PSSD contro la superficie della pelle desiderato da testare e può testare sia a 1 punto MOVING- o statico-touch o 2 punti MOVING- o statico-touch Fig. 6. Esempi del rapporto di prova sono riportati nella Fig. Fig.7a 7A,, B B per un modello di rigenerazione dei nervi e per un nervo infraorbitale gravemente danneggiato dai pazienti nelle figure. Figg.2 2 e 4 e4.

messa a punto di test neurosensoriale con il dispositivo sensoriale pressione riportata. Il paziente è seduto comodamente in una poltrona. L’esaminatore applica la PSSD alla superficie della pelle desiderata con una pressione crescente. Quando il paziente percepisce lo stimolo, il tenuto in mano .

La soglia di pressione cutanea ottenuto con la PSSD in grado di identificare se il nervo fornire il pezzo data della pelle è in fase di rigenerazione neuronale o compressione del nervo cronica. Il lato destro compare nel lato rosso e la sinistra in blu. L’asse y .

La valutazione PSSD 1 documenti che c’è un problema con un ramo o rami del nervo trigemino, 2 dimostra che il nervo è rigenerante o degenerazione, e 3 dimostra il grado di perdita assonale. In base a queste misurazioni, un piano di trattamento del nervo trigemino può essere determinato. Ad esempio, se vi è un modello rigenerante nel paziente dopo un impianto malare, un impianto dentale o chirurgia ortognatica vedere la sezione successiva, allora nessuna chirurgia può essere indicata. Tuttavia, se non vi è perdita di funzione assonale, allora o l’impianto deve essere rimosso o riposizionato o neurinoma deve essere asportato e / o il nervo ricostruito.

ortognatica CHIRURGIA

E ‘possibile che il 100 di pazienti che hanno un osteotomia mandibolare di un tipo o di un altro avrà transitoria sensoriale perdita, parestesie o dolore. Ad esempio, Posnick et al hanno riportato le seguenti percentuali di sintomi residui soggettivi a 1 anno in 28 dei pazienti che hanno una scissione sagittale, in 10 dei pazienti che hanno un genioplasty osteoplastico, e nel 67 di pazienti con una frazione di sagittale combinato e un genioplasty osteoplastic. 42 Misura del classico discriminazione 2 punti dimostrato solo una differenza statisticamente significativa tra quelli paziente con la procedura combinata e il gruppo di controllo normale nella sensibilità del mento. 42 Queste lesioni nervose potrebbero includere l’intera gamma della divisione coraggio di allungare / infortunio di trazione, con il gruppo combinato di essere al massimo rischio perché il nervo è stato esposto / coinvolti in due siti diversi lungo il suo asse doppio concetto di schiacciamento.

Temporomandibolare DOLORE

Plesso cervicale COME FONTE DI DOLORE FACCIALE

La distribuzione dermatomerica di C2 e C3 Adattato da Foester O. Le dermatomi nell’uomo Schorstein Lecture, London, 1932. Cervello 1933; 56: I-39.

Nei pazienti con compressione del plesso brachiale nella toracico cosiddetta sindrome dello stretto toracico, sintomi spesso includono mal di testa posteriori e dolore facciale laterale. Spesso i pazienti hanno avuto valutazioni per problemi dell’ATM. L’approccio del autore maggiore, utilizzando un approccio sopraclaveare e resezione del muscolo scaleno anteriore lasciando la prima costa, 49 è stata efficace nel alleviare questi mal di testa e dolore facciale laterale. Il plesso cervicale viaggia in profondità al muscolo scaleno anteriore prima che affiora al confine posteriore del muscolo sternocleidomastoideo. La nostra ipotesi è che la spasticità e la tenuta del muscolo scaleno anteriore provoca la compressione del plesso cervicale e dei risultati in questa sindrome dolore facciale cronico che accompagna la sindrome dello stretto toracico. Pertanto, la valutazione del plesso cervicale e del plesso brachiale dovrebbe diventare parte della valutazione del dolore laterali e posteriori mal di testa cronici del viso.

Emicrania e il nervo trigemino

CONCLUSIONE

dolore facciale cronico cambia deleterio la vita e la funzione dei pazienti che soffrono di sue cause. La sua eziologia può essere difficile da diagnosticare e difficile o frustrante per il trattamento. C’è ancora molto da imparare e raffinata sui suoi meccanismi e il trattamento. Tuttavia, alcune strategie chirurgiche di successo per le patologie del nervo trigemino sono stati discussi. ricostruzione Nerve continuerà ad essere esplorato. Le eziologie di compressioni nervose croniche e strategie di trattamento possono chiarire soluzioni semplici a problemi debilitanti. La misura della sensibilità del viso può darci informazioni diagnostiche e prognostiche significative, che guiderà le nostre strategie di trattamento.

CONFLITTO D’INTERESSE

Riferimenti

  • Sternbach R A. acuta contro il dolore cronico. In: In: Parete PD, Melzack R, editore. Textbook of Pain. New York, NY: Churchill Livingstone; 1984. pp. 173-177.
  • Parete P D. Introduzione. In: In: Parete PD, Melzack R, editore. Textbook of Pain. New York, NY: Churchill Livingstone; 1984. pp. 1-16.
  • Livingston W K. dolore meccanismi. New York, NY: MacMillan; 1942.
  • Bonica J J. la gestione del dolore. Philadelphia, PA: Lea e Febinger; 1953. pp. 154-156.
  • Waldman S. Atlas of Common dolore sindromi. Philadelphia, PA: WB Saunders; Del 2002.
  • compressione Jannetta P J. arteriosa del nervo trigemino ai ponte nei pazienti con nevralgia del trigemino. J Neurosurg. 1967; 26: 159-162. [PubMed]
  • Shelton M L. Lavorare in uno spazio molto piccolo: The Making of un neurochirurgo. New York, NY: WW Norton; 1989.
  • compressione Jannetta P J. neurovascolare a nervi cranici e malattie sistemiche. Ann Surg. 1980; 192: 518-525. [PMC articolo gratis] [PubMed]
  • Sindou M, Leston J, Decullier E, et al. decompressione microvascolare per primaria nevralgia del trigemino: efficacia a lungo termine e fattori prognostici in una serie di 362 pazienti consecutivi con evidenti conflitti neurovascolari taglio sottoposti a decompressione puro. J Neurosurg. 2007; 107: 1144-1153. [PubMed]
  • Baker F G, Jannetta P J, Bissonette D J, et al. L’esito a lungo termine della decompressione microvascolare per nevralgia del trigemino. N Engl J Med. 1996; 334: 1077-1083. [PubMed]
  • Mackinnon S E, Dellon A L. Chirurgia del nervo periferico. New York, NY: Thieme Medical Publishers; 1989.
  • Dellon A L, Aszmann O C, Musa V. documentazione collaterale germinazione utilizzando il PSSD. Ann Plast Surg. 1996; 37: 520-525. [PubMed]
  • Dellon A L. resezione: tecnica più trascurato dei nervi di riparazione. Plast Surg Techn. 1995; 1: 191-199.
  • Zachary L S, Dellon A L, W Seiler A. IV Rapporto di danni intraneurale nel ratto nervo sciatico al meccanismo di lesione. J Reconstr Microsurg. 1989; 5: 137-140. [PubMed]
  • Weber R A, Briedenbach W C, Marrone R E, et al. Uno studio randomizzato prospettico di condotti acido poliglicolico per la ricostruzione dei nervi digitali negli esseri umani. Plast Reconstr Surg. 2000; 106: 1036-1045. [PubMed]
  • Crawley W A, Dellon A L. Inferiore ricostruzione nervo alveolare con un acido poliglicolico, bioassorbibile condotto nervi: un caso clinico. Plast Reconstr Surg. 1992; 90: 300-302. [PubMed]
  • Ducic io, Maloney C T, Dellon A L. ricostruzione del nervo accessorio spinale: autotrapianto o Neurotube? Due case report. J Reconstr Microsurg. 2005; 21: 29-33. [PubMed]
  • Navissano M, F Malan, Carnino R, et al. Neurotube per viso riparazione dei nervi. Microchirurgia. 2005; 25: 268-271. [PubMed]
  • Ramirez O M, Pozner J N. endoscopicamente assistito sopraorbitale neurolisi dei nervi e la correzione di asimmetria sopracciglio. Plast Reconstr Surg. 1997; 100: 755-758. [PubMed]
  • Mackinnon S E, Dellon A L, Hudson A R, et al. Alterazione della formazione di neuroma dalla manipolazione di microambiente neurale. Plast Reconstr Surg. 1985; 76: 345-352. [PubMed]
  • Dellon A L, Aszmann O C. Il trattamento dei neuromi dorsale del piede di traslocazione di nervi in ​​vano antero-laterale. Caviglia del piede. 1998; 19: 300-303. [PubMed]
  • Dellon A L, Mackinnon S. trattamento del neuroma doloroso per la resezione neuroma e l’impianto muscolare. Plast Reconstr Surg. 1986; 77: 427-436. [PubMed]
  • Evans G RD, Dellon A L. L’impianto del ramo cutanea palmare del nervo mediano nel pronatore quadrato per il trattamento del neuroma doloroso. J Surg mano Am 1994; 19: 203-206. [PubMed]
  • Mackinnon S E, Dellon A L. Risultati del trattamento di ricorrenti neuromi polso dorsoradial. Ann Plast Surg. 1987; 19: 54-61. [PubMed]
  • Dellon A L, Maloney C T. Jr salvataggio di sensazione in un trasferimento dell’alluce-per-pollice per la ricostruzione del tubo del nervo. J Surg mano Am 2006; 31: 1495-1498. [PubMed]
  • Evans G RD, Crawley W, Dellon A L. alveolare inferiore innesti dei nervi: un approccio senza fissazione intermascellare. Ann Plast Surg. 1994; 33: 221-224. [PubMed]
  • Fogaa W C, M Fereirra C, test Dellon A L. neurosensoriale nella valutazione delle lesioni nervose infraorbitali associati a frattura zigomo. Plast Reconstr Surg. 2004; 113: 834-838. [PubMed]
  • Prezzo D D, McGrath P A, Rafii A, Buckingham B. La convalida delle scale analogiche visive come misure di scala rapporto per il dolore cronico e sperimentale. Dolore. 1983; 17: 45-56. [PubMed]
  • Revill S I, J Robinson O, Rosen M, M Hogg I. L’affidabilità di un analogo lineare per la valutazione del dolore. Anestesia. 1976; 31: 1191-1198. [PubMed]
  • Dellon A L, Keller K M. assistita da computer di test sensoriali quantitativi in ​​carpale e tunnel cubitale sindromi. Ann Plast Surg. 1997; 38: 493-502. [PubMed]
  • Rosenberg D, Conolley J, Dellon A L. Eminenza tenare test sensoriali quantitativi nella diagnosi di prossimale compressione del nervo mediano. J Ther mano. 2001; 14: 258-265. [PubMed]
  • Tassler P L, Dellon A L. Pressione percezione nel normale arti inferiori e nella sindrome del tunnel tarsale. Muscle Nerve. 1996; 19: 285-289. [PubMed]
  • Okwueze M I, lancia M E, Zwyghuizen A M, et al. Effetto di aumento mastoplastica sulla sensazione del seno. Plast Reconstr Surg. 2006; 117: 73-83. [PubMed]
  • Mofid M M, S Klatsky A, Singh N K, et al. Areola-capezzolo complesso sensibilità dopo l’aumento del seno primario: un confronto di approcci incisione periareolare e sottomammario. Plast Reconstr Surg. 2006; 117: 1694-1698. [PubMed]
  • Dellon A L, Andonian E, DeJesus R A. Misurare la sensibilità del nervo trigemino. Plast Reconstr Surg. 2007; 120: 1546-1550. [PubMed]
  • Costas P D, Heatley G, B Seckel R. sensazione normale del volto umano e del collo. Plast Reconstr Surg. 1994; 93: 1141-1145. [PubMed]
  • Kesarwani A, Antonyshyn O, Mackinnon S E, et al. Facial test sensibilità nella popolazione normale e post-traumatico. Ann Plast Surg. 1989; 22: 416-425. [PubMed]
  • Lawrence J E, sensazione di Poole M D. Mid-facciale dopo la chirurgia cranio-facciale. Br J Surg Plast. 1992; 45: 519-522. [PubMed]
  • Novak C B, Ross B, Mackinnon S E, Nedzelski J M. sensibilità facciale nei pazienti con unilaterale paresi del nervo facciale. Otolaryngol testa collo Surg. 1993; 109: 506-513. [PubMed]
  • Posnick J C, Al-Qattan M M, Pron G. sensibilità facciale negli adolescenti con e senza fessure a un anno dalla fase di Le Fort I osteotomia. Plast Reconstr Surg. 1994; 94: 431-435. [PubMed]
  • Posnick J C, Al-Qattan M M, Pron G E, et al. sensibilità facciale in adolescenti nati con labbro leporino dopo aver subito la riparazione durante l’infanzia. Plast Reconstr Surg. 1994; 93: 682-685. [PubMed]
  • Posnick J C, Al-Qattan M M, N Stepner M. alterazione della sensibilità facciale negli adolescenti seguente sagittale e mento osteotomie della mandibola. Plast Reconstr Surg. 1996; 97: 920-927. [PubMed]
  • Posnick J C, Zimbler A G, J Grossman A. Normale sensibilità cutanea del viso. Plast Reconstr Surg. 1990; 86: 429-433. [PubMed]
  • Rosenberg A, Sailer H F. Uno studio prospettico sulle variazioni della sensibilità della mucosa orale e della mucosa del labbro superiore dopo Le Fort I osteotomia. J Surg Craniomaxillofac. 1994; 22: 286-293. [PubMed]
  • Dellon Un L. somatosensoriali Test e riabilitazione. Bethesda, MD: americana Occupational Therapy Association; 1997.
  • Teltzrow T, Kramer F J, Schulze A, et al. complicanze perioperatorie seguenti osteotomia sagittale della mandibola. J Surg Craniomaxillofac. 2005; 33: 307-313. [PubMed]
  • Davidson J A, Metzinger S E, Tufaro A P, Dellon A L. innervazione dell’articolazione temporo-mandibolare. J Surg Craniofac. 2003; 14: 235-239. [PubMed]
  • Dellon A L, Maloney C T. Jr Denervazione dell’articolazione temporomandibolare doloroso. J Surg Craniofac. 2006; 17: 828-832. [PubMed]
  • Dellon Un L. brachiale compressione del plesso non toracico sindrome dello: trattamento con sopraclavicolare neurolisi del plesso. J Reconstr Microsurg. 1993; 9: 11-18. [PubMed]
  • Guyuron B, Varghai A, B Michelow J, et al. Corrugatore resezione muscolare supercili e mal di testa. Plast Reconstr Surg. 2000; 106: 429-434. [PubMed]
  • Guyuron B, Tucker T, Kriegler J. Botulinium tossina A e chirurgia emicrania. Plast Reconstr Surg. 2003; 112: 171S-173S. [PubMed]
  • Dash K S, Janis J E, Guyuron B. I nervi minore e la terza occipitale e mal di testa. Plast Reconstr Surg. 2005; 115: 1752-1758. [PubMed]
  • Guyuron B, Kriegler J S, Davis J, et al. trattamento chirurgico completa dell ‘emicrania. Plast Reconstr Surg. 2005; 115: 1-9. [PubMed]
  • Janis J E, Ghavami A, Lemmon J A, et al. Anatomia del muscolo corrugatore supercilii. Parte I: corrugatore topografia. Plast Reconstr Surg. 2007; 120: 1647-1652. [PubMed]
  • Liszka T G, Dellon A L, P Manson N. ileoipogastrico intrappolamento del nervo dopo addominoplastica. Plast Reconstr Surg. 1994; 93: 181-184. [PubMed]

Articoli da Craniomaxillofacial Trauma ricostruzione sono forniti qui per gentile concessione di Thieme Medical Publishers

Related posts